Best Collaboration e supplies 
  Steel Mastery - manufacturer and seller of medieval goods  
 

Benvenuti nel sito della Compagnia della Rosa e della Spada.


Trasparenza amministrativa
Ricordiamo a tutti gli interessati che la nostra associazione, "La Compagnia della Rosa e della Spada", è regolarmente registrata dal 23.10.2006 presso l'Agenzia delle Entrate di Napoli, con suo proprio statuto (link1 - link2 ) e con suo proprio codice fiscale. L'attuale presidente � il dott. Marco Sabatino De Filippo. Le attività da noi svolte sono quelle solite previste dallo statuto. Il sito e l'e-mail istituzionali sono quelle storiche dell'associazione. Nulla ` variato.

La Compagnia della Rosa e della Spada all'assedio di Brescia!

L’esercito imperiale di Federico II contro Brescia

“Nella primavera del 1238 scese dal nord a Verona re Corrado con i tedeschi ed entro l’estate si radunarono ingenti truppe, di modo che Federico si trovo' ad avere l’esercito maggiore e piu' vario che mai avesse comandato. Accanto ai mercenari, ai cavalieri e ai saraceni si Sicilia, ai cavalieri tedeschi di re Corrado, alle milizie di Firenze e di Toscana, ai cavalieri della nobilta' dell’Italia settentrionale, ai guerrieri della parte imperiale della Lombardia, di Roma, delle Marche, della Romagna; accanto alle fanterie delle citta' imperiali e al contingente burgundo di cavalleria, v’erano truppe mandate da quasi tutti i monarchi del mondo: non mancavano ne' quelle del re d’Inghilterra, ne' quelle del re di Francia; persino il re di Castiglia  e Bela d’Ungheria avevano inviato un contingente. Ne' avevano voluto essere da meno i monarchi d’oriente: nell’esercito imperiale militavano infatti greci e arabi mandati dal sultano Al-Kamil. ...  Non era l’esercito di un condottiero romano, seguito dalle sue legioni saldamente inquadrate a passo cadenzato, bensi' il corteggio del cosmocratore, padrone di uomini e fiere di ogni paese: come il Gran Re persiano aveva un giorno guidato le sue genti contro le citta' greche, cosi' ora Federico II puntava con le sue schiere contro la piccola, arroccata Brescia, la quale sarebbe dovuta cadere al primo assalto.”
(da Ernst Kantorowicz, Federico II Imperatore)



Nel corso della splendida manifestazione curata dalla Confraternita del Leone
, si cerchera' di ricreare l’atmosfera dei terribili giorni vissuti dalla citta' lombarda nel 1238. Sotto le mura del castello, i rievocatori leveranno le loro tende per ricostruire il campo imperiale cosi' come poteva essere quasi otto secoli fa. Tra tavolate, cucine da campo, rastrelliere con armi, usberghi e scudi, si potra' assistere alle tipiche attivita' militari e civili di quella citta' mobile che era l’accampamento di un esercito di circa 20.000 uomini. I visitatori potranno ammirare l’abilita' nell’arte della spada dei nobili cavalieri e la destrezza di arcieri e balestrieri di estrazione popolare. Nella giornata di sabato i cavalieri daranno anche dimostrazione della propria abilita' a cavallo! L’evento culminera' con la ricostruzione dell’episodio della rottura dell’assedio imperiale ad opera dei valorosi guerrieri bresciani e dei loro alleati.
La Compagnia della Rosa e della Spada ha l’onore e il piacere di partecipare in forze a questa bellissima ricostruzione storica di XIII secolo.

Video della passata edizione:



0 Commenti
Postato il 15 Apr 2009 da Rosa e Spada


I normanni di Napoli al Castello di Casertavecchia

Ecco alcune foto della manifestazione svoltasi al Castello di Casertavecchia il 5 aprile scorso (vedi news precedente). A breve saranno inserite nuove foto sul nostro sito!



0 Commenti
Postato il 07 Apr 2009 da Rosa e Spada


Duello scenico medievale

Un altro duello tra i membri della Compagnia della Rosa e della Spada di Napoli. Si tratta di uno scontro scenico "libero", cioe' non coreografato, in cui i duellanti hanno ampia possibilita' di improvvisazione.




0 Commenti
Postato il 23 Mar 2009 da Rosa e Spada


<< Previous 1 2 3 Next >>

Content Management Powered by UTF-8 CuteNews

Iscriviti alla mailing list



Tutto il materiale presente  nel sito web è protetto da copyright e appartiene a "La compagnia della Rosa e della Spada".
Webmaster Xelessia-Valentina V.